martedì 26 marzo 2013

Sewing kit french style

Era da tempo che lo volevo fare
Una delle poche cose creative che in fiera a Vicenza mi fermo sempre ad ammirare
Gli stand spagnoli ne hanno di superlativi
Per non parlare di quelli realizzati dalle mie amiche e colleghe crocettine
I kit per il cucito mi fanno letteralmente impazzire per la loro particolarita'...
 Ne avevo visto uno  qui ,ed era stato amore a prima vista...
Non ho perso occasione per poterlo realizzare e portarlo con me a Formigine.
Peccato che mi sia accorta che c'era un tutorial solo dopo che lo avevo realizzato.
Ho passato un intero pomeriggio a disegnare il modello  ..a prendere misure e scegliere i tessuti...che poi diciamocela è la parte piu' divertente.
Se vi piace e vi volete cimentare il tutorial lo potete trovare qui.
Lei è una blogger francese,fa dei veri capolavori,amo i tessuti e i colori che sceglie per le sue creazioni
Ha un eleganza ed un gusto innato che mi piace molto
Ne volevo realizzare due..ma il tempo tiranno e le varie catastrofi familiari che si sono abbattute ,puntuali come un orologio svizzero,due settimane prima della fiera,non me lo hanno permesso.
Uno voleva essere elegante,questo appunto,mentre l'altro piu' allegro e vivace.
Ma mai dire mai,perciò potrebbe essere uno dei prossimi lavori che metterò in cantiere
Per la parte esterna ho usato i soliti lini della stoff alternati dal classico lino ikea(che amo per la sua trama così grezza)completando il tutto con un pizzo francese
Ho poi realizzato un fiore ,che ultimamente uso spesso nelle mie creazioni,che ho posizionato a mo' di bottone.




Un vero kit per il cucito deve avere anche il suo puntaspilli coordinato..così ho preparato questo cuscinetto che avevo visto su pinterest
Non fate caso agli spilli..ma il convento passa questi...so che l'occhio vuole la sua parte ..ma dovete accontentarvi...anche se ora ne ho di carini che la mia cara amica e vicina di banco, a Formigine  ,Tiziana mi ha regalato...<3 <3 <3 


Chiuso è un semplice astuccio,carino da tenere ,anche ,con nonchalance sopra il tavolino del salotto



Una volta aperto  diventa un piccolo trionfo di tesori nascosti


Tasche e taschine per riporre matite da disegno,fogli con schemi,appunti,fili e nastri
Il porta forbici
l'appendi matassine
Il libretto porta aghi


Tutto curato nei piccoli particolari
Ho aggiunto bottoncini a tema che avevo acquistato una vita fa
ma anche piccoli bottoni  vintage di madreperla e passamanerie



In una delle tasche esterne ho applicato una macchina da cucire stilizzata, con la tecnica dell'applicazione "schizzo a matita" o per essere internazionali   free motion embrodery


Una vera sewing addict deve avere sempre con sè un bel kit dove poter riporre tutto il necessario per   le varie trasferte quotidiane ....
Un abbraccio
Laura

domenica 24 marzo 2013

Oggi cucino io: Gnocchi di patate "fini"..alla nostra maniera..

Se mi chiedete quale sia uno dei miei piatti preferiti vi rispondo gli gnocchi di patate
Ricordo che quand'ero piccola, la domenica spesso e volentieri mia mamma cucinava gli gnocchi, il pollo con le patate al forno.. e la torta (ve ne parlo anche qui)
Sono molto legata alle tradizioni famigliari, appena riesco cerco di preparare dei pranzi domenicali simili a quelli di quand'ero bambina.
Visto il tempo da lupi di oggi,che non ci ha permesso nemmeno di mettere il naso fuori di casa , ho pensato di preparare gli
gnocchi di patate "fini"
Ha ha ha !!!! quanto mi piace questa definizione....
fini nel senso che la pietanza è piu' elaborata..
Ma veniamo a noi e alla nostra ricettina sgarzolina sgarzolina...

Lavagna handmade by me


INGREDIENTI
per 4 persone
-1kg di patate farinose ,preferibili quelle dalla forma tondeggiante
-250 gr di farina
-1 uovo
-15 gr di formaggio grana grattugiato
-un pizzico di noce moscata
-1 noce di burro





PREPARAZIONE
Mettete in pentola a pressione le patate con la buccia e lessatele
Toglietele dalla pentola e ancora calde ,sbucciatele e schiacciatele con l'apposito schiacciapatate(vedi foto)
dentro ad una terrina di plastica...(se nn ce l'aveste la potrete acquistare dalla broccante piu' famosa d'italia,quella bionda avvenente che abita in un colle ricco di salvia profumata...)
Lasciate raffreddare
Ora ponete il composto sulla spianatoia ben infarinata e cominciate ad impastare con le mani le patate con l'uovo,il burro la noce moscata e la farina.
La lavorazione dell'impasto dovrà essere veloce,per evitare d'aggiungere piu' farina del dovuto..la patata,piu' la lavori,più chiama la farina...
Qui sotto ho fotografato i vari passaggi che ho fatto dopo aver terminato l'impasto
Una volta che l'impasto è pronto lo dovete ben infarinare e dividere in piu' pezzi.
Dovete lavorare ogni pezzo allungandolo a modi biscione e poi tagliarlo ,con il coltello ben infarinato,in tanti piccoli pezzi
Se avete l'attrezzo di legno che mostro nella foto,e che non ho alba di come si chiami,potete passarci gli gnocchi,uno ad uno ,premendo la parte centrale con il pollice e facendoli scivolare giu'.
Se non ce lo avete ,potete utilizzare il retro di una grattugia.
Preparate il sugo di pomodoro
In una pentola fate scaldare dell'olio e fateci rosolare uno spicchio d'aglio intero
Togliete l'aglio e versate il pomodoro (io uso i pelati che prima frullo con il minipimer),aggiungete il sale e cucinate per 15 minuti circa a fuoco medio ,con il coperchio semichiuso.
Mettete a bollire l'acqua ,aggiungete il sale
Come l'acqua bolle,immergete gli gnocchi un poco per volta
Appena vengono a galla tirateli su con un colino e poggiateli sul piatto
Conditeli con il pomodoro appena fatto ed una spolverata di parmigiano
Sono laboriosi...ma ne valgono la pena....


Come al solito vi ho inserito la ricetta con foto,come ho fatto nei vari post dedicati alle ricette


Alla prossima
Baci
Laura

venerdì 22 marzo 2013

Vintage kitchen




Sono molto arrabbiata,,blogger da una settimana non da l'aggiornamento del mio blog...io scrivo i post e non vengono visualizzati nelle liste delle amiche che mi hanno linkato..Io non capisco il perche'.. qualcuna di voi mi potrebbe  aiutare a risolvere sta cosa...? E' leggermente frustrante scrivere,impostare un post e pagare blogger per poi non avere nulla


Buon giorno bellezze
Ma che meraviglia..c'è un sole stupendo e l'aria sa di pulito..
Speriamo che duri perchè io di pioggia e di stare chiusa in casa non ne posso davvero più
Mi dispiace tanto che ni giorni scorsi non ci sia stato l'aggiornamento al mio blog sulle barre dei link preferiti  ,che ha dato poca visibilita' (si fa per dire... grazie al passaparola ha avuto il suo personale successo)al post nel quale parlavo e raccontavo di Formigine.
Se ve lo siete perso,ed avete voglia di vedere foto e leggere come è andata cliccate qui

PRIMA D'INIZIARE IL POST VOLEVO SEGNALARE UNA NOTA DI SERVIZIO
Da oggi Veronica sarà presente in fiera a BOLOGNA 
IL MONDO CREATIVO
presso lo stand della BERNINA (nostra sponsor,del nostro LIBRO)
PRESENTERA' IL NOSTRO LIBRO
ENJOY YOUR KITCHEN
Presso lo stand inoltre potrete vedere dal vivo le creazioni .
Ma le sorprese non sono finite qui
OGNI GIORNO VERRA' SORTEGGIATO UN NOMINATIVO TRA TUTTE LE RAGAZZE CHE ACQUISTERANNO,IN FIERA , IL LIBRO 
ENJOY YOUR KITCHEN
OGNI GIORNO,UNA DI VOI 
VINCERA'
UN KIT 
DI UN PROGETTO DEL NOSTRO LIBRO
 OFFERTO DA
CUCILANDIA BOLOGNA(nostra sponsor)

Il libro è anche disponibile sul mio negozio etsy
oppure scrivendo a 
eykitchen@yahoo.it



---------------------------------------------------------------------------------------------------------------
QUANDO SONO LE STOFFE A PARLARE...
Avevo acquistato questa stoffa  a stampe vintage  ancora lo scorso anno in fiera a Vicenza ,presso lo stand
"un mondo di fantasia".
Come spesso accade,l'avevo lasciata "decantare"
per il grande progetto,
che e'
 arrivato proprio durante i preparativi per la fiera di Formigine..
Ancora una volta ,ma nn si poteva fare altrimenti,la cucina è la nostra protagonista.
Mi sono lasciata ispirare dalla stoffa stessa creando ,accessori indispensabili ed allo stesso tempo decorativi
per creare un set per la cucina unico





Naturalmente non mi sono limitata a cucire le stoffe,ma
ho voluto giocare con le applicazioni ,che riprendono alcune stampe della stoffa
Nel fondo del grembiule ho inserito una fascia che riprende i pois sparsi un po' ovunque
Stessa cosa ho fatto per lo strofinaccio,riprendendo ,appunto le tazzine sovrapposte 



La tecnica per le applicazioni è sempre 
"lo schizzo a matita" 
che adoro ,adoro e adoro!!!
Gli conferisce quell'aria così moderna e fuori dai canoni comuni.
Sullo strofinaccio ,lateralmente ,ho cucito il velcro,in modo che non scivoli dalla maniglia del forno,



Una panoramica del set completo


Le presine


La lavagna...
Secondo voi poteva mancare?
ma assolutamente no...

Le tovagliette per la colazione

Gli oggetti presentati sono da ora  disponibili nel mio negozio Etsy
Gli articoli sono sold out

Alla prossima
Baci 
Laura

martedì 19 marzo 2013

Fili senza tempo...fatti e misfatti



Dedico questo post a Super Tania ,perfetta padrona di casa e organizzatrice dell'evento  di "Fili senza Tempo",ed alle mie compagne d'avventura.

Si avvertono i lettori che il post sarà piuttosto lungo...
Si prega  di sedersi e di armarsi di santa pazienza...guardare solo le foto non vi farà comprendere appieno la vita vissuta in questa tre giorni..
...della serie ..se non sono matte non le vogliamo
1 EPISODIO 

VINCERE LE PROPRIE PAURE
Anche se ho 43 anni,ci sono momenti nella vita in cui bisogna crescere ,affrontando le proprie fobie ..le proprie paure.
Il solo pensiero di dover percorrere in macchina più di 300 km,( ho una paura folle guidare in autostrada ),mi attanagliava lo stomaco..uno stress psicologico non da poco...
 Ma ,venerdì mattina,dopo un bel respiro profondo,ho caricato la macchina ed in compagnia di Giorgia e mia mamma ci siamo avviate  alla volta di Formigine..Fili senza tempo,l'evento primaverile d'eccellenza creativa  ci stava aspettando.
Dopo 4 ore, ed una sosta all'uscita dell'autostrada per incontrarci con la mia amica storica, Chiara ,siamo finalmente giunte al Castello in pieno fermento..
.Finalmente tutte eravamo la'...come se 6 mesi non fossero mai passati.
2 EPISODIO

DALLE STELLE ALLE STALLE
Perchè è stato esattamente così....
Prendete due blogger che si conoscono dagli albori del loro debutto nella società virtuale...
Che si fidano ciecamente l'una dell'altra ,tanto che una di loro si affida ad occhi chiusi alla prenotazione dell'alloggio in loco
Prendete una di queste,che ha la praticità che scorre nelle vene..uno spirito d'adattamento nato grazie al suo passato ,vissuto per la maggior parte in un hotel...che nei tempi in cui l'aria condizionata non esisteva dormiva con la porta aperta che dava in un corridoio nel quale c'erano altre stanze con altrettante  porte aperte...
Chiara mi perdonerai mai????
Quando siamo entrate all'Hilton dei Poveri ,c'e' preso quasi un coccolone...ma ormai era fatta..avevamo già consegnato i documenti per poter scappare a gambe levate
Ma se la hall ci sembrava il peggio...le camere sono state il colpo di grazia..per fortuna pulite...
Credo di non aver mai visto nulla di peggiore..l'ostello a Londra con vista su cimitero ,doccia in camera e bagno in comune ,era un 7 stelle in confronto....
La camera era una sorta di frigorifero...la prima notte l'ho passata dormendo(si fa per dire) in posizione fetale....massacrandomi il fianco...
L'unico movimento è stato quello d'inserire nel  calzino antistupro il pantalone del pigiama...cercando di non continuare  il sogno in cui i proprietari erano dei mafiosi...
Finalmente...la sveglia suona...ci si sveglia..ed in un nano secondo sono vestita ..pronta per scendere a fare la colazione...europea naturalmete.... in definitiva nn e' stata male..tranne la ciotola di plastica gialla che conteneva delle fantastiche prugne in scatola che galleggiavano in un liquido non identificato.
Ora mi chiedo...perche' le prugne???? Se ci erano state proposte per darci effetti lassativi ,non servivano...bastava guardarsi attorno per avere lo stesso effetto...
La seconda notte e' andata sicuramente meglio...vuoi la doppia coperta,il doppio cuscino,la fantastica giornata ,l'ottima compagnia accompagnata dal  buon  cibo e  il vino...ed il mio capucciooooooo

3 EPISODIO

SE NON SON MATTE NON LE VOGLIAMO
Ancora una volta prendete una quarantina di donne,accomunate da una passione comune.
Mettetele in un castello ..ne vedrete delle belle...a noi un centinaio di adolescenti in gita scolastica per la prima volta,ci fanno un baffo.
Non faro' nomi per paura di dimenticarne qualcuna,ma le mie compagne d'avventura sono state una fantastica compagnia..
Donne dal talento indiscutibile,con un bagaglio interiore dal quale ho avuto solo che da imparare.
Per tre giorni ho respirato aria di vera creatività
Mi hanno ridato la carica, affievolita per lo stress dei preparativi...nuovi spunti e nuove idee hanno fatto capolino
Ho ammirato piccoli tesori confezionati con cura da mani amorevoli
Ho ammirato la loro semplicità,la loro voglia di mettersi in gioco,il loro modo di lavorare...
Amo quel luccichio negli occhi di ognuna...i saluti nel mentre si sbaracca con il mal di pancia per le previsioni del tempo..le mail di ieri che ci hanno ritrovate ancora una volta tutte assieme anche se solo virtualmente
Mail che ci hanno rassicurato dei vari rientri esorcizzate da aneddoti assurdi delle cose accadute...facendoci ancora ridere e ridere per le cavolate che ,purtroppo anche se le raccontiamo non verrebbero comprese perchè non vissute.

4 EPISODIO
LA STANZA DEL GODERECCIO E DEL PIANTO
Soprannominata così  da Giorgia.
La stanza centrale del castello è stata per tre giorni il fulcro dei nostri  piaceri di gola,ma anche la sede principale degli uomini....
La zona maschile per eccellenza,rifugio indiscusso di mariti disperati che dopo l'ennesimo giro delle mogli , anche  dopo  varie minacce   ( si narra che al primo  primo posto ci fosse il divorzio )nemmeno prese in considerazione...si abbandonavano esausti in cerca di relax..scambiandosi tra di loro occhiate di comprensione e di conforto.

5 EPISODIO
DON CAMILLO E PEPPONE
La cena indimenticabile

6 EPISODIO
CHI CI AMA CI SEGUE...E NOI VI LOVVIAMO
Dedicato a tutte voi che SIETE STATE  la linfa vitale di  questo evento...senza di voi  tutto questo non avrebbe avuto  senso.
Dedicato a tutte voi che siete giunte da ogni dove ,per conoscerci,per ritrovarci,per riabbracciarci..chi con incertezza,chi con timidezza,chi come se ci fossimo viste il giorno prima.
Le parole,gli abbracci scorrevano come un fiume in piena ....ED ANCORA UNA VOLTA CI AVETE DATO LA CARICA A CONTINUARE IL NOSTRO LAVORO ..
SIETE FANTASTICHE..la vostra positività la vostra energia il vostro entusiasmo è stato ampiamente percepito da tutte noi 
Mi permetto a nome di tutte le "ragazze di Fili senza tempo" di RINGRAZIARVI DAL NOSTRO PROFONDO PER L'AFFETTO CHE SEMPRE CI DATE

Credo non ci sia altro d'aggiungere se non un reportage fotografico di questa tre giorni non ci sono le fotodi tutte le espositrici ,ma Giorgia non e' riuscita a finire il giro per i tantissimi visitatori...



FOTO : VITTORIO










QUESTO E' 
"FILI SENZA TEMPO"
DOVE A PARLARE 
SONO LE MANI 
ED IL CUORE



Alla prossima
Laura