venerdì 23 gennaio 2015

Oggi cucino io: focaccia farcita con radicchio variegato di Treviso e speck

Da settembre ho preso la bella abitudine di fare la spesa di frutta e verdura direttamente alla fonte. La qualità e i sapori sono decisamente migliori.
Ogni sabato mattina, accompagnate le bimbe a scuola, con la mia amica V. andiamo dalla nostra "contadina di fiducia". Mi piace questa routine che si consuma tra chiacchiere, risate e scambi di ricette. 
Durante il periodo natalizio mi aveva consigliato di provare il radicchio variegato di Treviso.
Ammetto che non lo conoscevo. ed una volta assaggiato è stato una vera scoperta per il mio palato.
Ha un gusto deciso ed è molto corposo quando lo cucini.
Dopo averlo preparato solo come contorno cotto, ho voluto provare un nuovo piatto associandolo allo speck e domenica sera l'ho realizzato.
Ecco la ricetta


Focaccia farcita di radicchio variegato di Treviso e speck



Ingredienti per la focaccia
-550 gr di farina per pizza
-300 gr di acqua tiepida
-25 gr di lievito di birra
-11 gr di sale
- 1 cucno di olio extravergine d'oliva
-1 cucno di zucchero
Per la farcia
- 300 gr di radicchio variegato di Treviso
-150 gr di speck
Procedimento
Fate sciogliere nell'acqua tiepida il cubetto di lievito, una volta sciolto mettete l'acqua nel mixer ed aggiungete 100 gr di farina.
Azionate il mixer e mescolate a media velocità, aggiungete lo zucchero e continuate.
Nel frattempo mescolate la farina con il sale e inseritela pian piano al composto, aggiungete l'olio. Mixate tutto fino a quando la massa non si staccherà dai bordi della ciotola.
Fate lievitare per circa due ore.
Lavate e sminuzzate il radicchio e fatelo appassire in una padella antiaderente con un po' d'olio.
Fate raffreddare il composto.
Una volta che la pasta sarà lievitata, dividetela  in due parti, stendendone una su di una teglia imburrata.
Collocate sul fondo un primo strato di speck, a seguire il radicchio e poi ancora lo speck.
Chiudete la focaccia con il composto rimasto.
Accendete il forno, una volta che raggiunge la massima temperatura infornate per 15 minuti.
Da servire tiepido.
Con la pasta rimasta potete fare dei piccoli panini o pizzette.

VARIANTI
Potete sostituire la pasta per la focaccia con la pasta sfoglia
Potete acquistare al supermercato la pasta per pizza già pronta: confezionata nel banco frigo e fresca nel reparto frigo delle pizze.
Se siete vegetariani potete sostituire lo speck con la ricotta affumicata.

Se amate il radicchio , ve la consiglio vivamente.
Buon fine settimana
Laura

giovedì 22 gennaio 2015

My home: living room


Chi mi segue da tanto tempo sa che una buona fetta della mia vita (dalla  nascita ai 29 anni) l'ho vissuta  tra la nostra casa (durante l'inverno) e l'albergo dei miei genitori (primavera ed estate). Ricordo molto bene quando si avvicinava il periodo del "trasloco", mia mamma mi faceva portare le cose più care, giochi, libri e qualche pupazzo decorativo così da rendere più sfiziosa quella che era una camera da letto anonima. A lei piaceva molto rendere tutto più famigliare e piacevole. Mio papà, invece si "divertiva" a riprogettare per migliorare la nostra casa. Settembre, per noi era sempre il mese della grande sorpresa..sapevi come la lasciavi , ma non avevi idea di come la ritrovavi.  Negli anni  ho apprezzato sempre di più questa loro passione che, senza rendersene conto, mi trasmettevano.
Cresciuta, questo interesse si è consolidato: personalizzare era ed è diventata un' esigenza.
Dalla mia camera d'albergo al monolocale londinese, dalle case in affitto a quella attuale, tutte, hanno subito la mia influenza.
Imparare a cucire è stato fondamentale dandomi la possibilità di concretizzare tutto quello che mi passa per la mente (beh, dire tutto è un po' troppo ambizioso....ma una buona parte anche sì).
Avere la possibilità di progettare e confezionare da sola i miei complementi d'arredo mi dà tanta soddisfazione, oltre a sfogare la mia fantasia.
Mi sono resa conto che non vi ho mostrato mai il restyling del mio salotto, qui potete vedere com'era.
Un bel cambiamento....abbiamo eliminato il colore giallo dalle pareti e lo stile etnico.
Abbiamo appeso una serie di cornici, alcune ancora da riempire 
( ci stiamo lavorando   *_* )
ed ho realizzato dei nuovi cuscini che amo alla follia.

Non sono i classici cuscini...troppo facile...no ! Ognuno di loro rappresenta una citazione, una metafora...


"Tre cose ci sono rimaste del paradiso : le stelle, i fiori ed i bambini" (D. Alighieri)

  "Mira alla luna, se la manchi sarai sempre tra le stelle"



"Ho un solo desiderio, quello che ogni mio figlio possa toccare le stelle !"



 Anche se il natale è passato, ho voluto lasciare, in giro per casa, le mie renne, trovo che siano molto invernali.






Sono molto soddisfatta del risultato.
Spero di avervi dato dato degli spunti nel caso foste in fase di cambiamento.


Alla prossima
Laura

lunedì 19 gennaio 2015

Handmade kids: diamo il benvenuto con un tenero orsetto

Il fiocco nascita annuncia la venuta al mondo di un bimbo e vista la sua rilevanza deve avere una certa importanza.
In passato a dare il benvenuto erano delle  grosse cicogne in legno (pure carine se i colori fossero stati meno sgargianti) o fiocchi enormi appesi in ogni dove.
Negli ultimi anni questa tendenza sta cambiando e sempre di più le future mamme scelgono fiocchi decisamente più sobri e raffinati, possibilmente realizzati a mano.
Pezzi unici come lo sono i nostri figli.
Durante la gravidanza in  molte si sviluppa l'ormone"imparoacucireericamare".
I sintomi sono molto chiari e solitamente dettati dal nostro inconscio materno. Dopo lo shock iniziale, perchè diciamocelo che sia stato cercato o che si sia auto invitato siamo sì felici, ma anche molto spaventate, l'ormone progredisce. Superate le prime paure, in noi nasce l' esigenza di prenderci cura di lui, ma non essendoci fisicamente concretizziamo realizzando, con le nostre mani, quelle cosine troppo carine che faranno parte del suo corredino.
Naturalmente c'e' anche un altro ormone che prende il sopravvento 
"diventointeriordesignetumaritosaraiilmioschiavozittocheselormoneseschizzasonoguai"
Il nome dice tutto e non serve che mi dilunghi....
Credo sia la prima fase che attua la consapevolezza del nostro essere madre.
Vi faccio una confidenza...
quando ero incinta di Giorgia (1993) il mio ormone pesava 220 kg, nel senso che era molto sviluppato...con la gravidanza di Valeria è cresciuto ulteriormete e con quella della Beatrice ha avuto il suo apice....e poi si salvi chi può...ce l'ho ancora e non se ne vuole andare.
Tutto questo per dire:
 tutte le volte che 
 una futura mamma (colpita dall'ormone "divento.............guai )  mi chiede di poter realizzare il fiocco  per annunciare la nascita del proprio figlio, mi riempio di gioia e di orgoglio.
Questo l'ho realizzato per Emanuele Noah e credo sia la prima volta che lo creo per un maschietto.


L'idea di cosa dovevo fare era già nella mia mente, dopo aver avuto le varie indicazioni per il soggetto e le tinte.



Camicia a righe e pantaloni di lino, freschi ed estivi (l' avevo creato la scorsa estate)
Una combinazione che amo, la trovo molto elegante.



Una barca con il suo nome, un elegante fiocco
Eccolo nel suo insieme


Come dico sempre, una volta tolto il fiocco diventa un' intramontabile  decorazione per la camera.


Il pattern per poterlo realizzare lo trovate sul mio etsy shop oppure sarò lieta di confezionarlo io. La dispensa comprende: l ABC del cucito, spiegazioni passo a passo (sia per l'orso che per la barca), lo schema in scala 1:1 pronto per la stampa. Il tutorial per il fiocco è un mio free e lo potete trovare qui sulla pagina dedicata ai free e ai tutorial. Il download è immediato e lo riceverete subito dopo l'acquisto.

Buon inizio di settimana
Happy creativity
Laura

lunedì 12 gennaio 2015

Oggi cucino io: il rito della colazione


Non posso iniziare la giornata se prima non ho fatto colazione, è un rito al quale proprio non posso rinunciare. Durante la settimana preferisco il silenzio e la solitudine. Sola soletta bevo il mio caffè americano macchiato con un pò di latte, mangio una fetta di torta e i biscotti, oppure il pane tostato con burro e marmellata che adoro.
La domenica, invece, la facciamo tutti assieme.
La scorsa domenica è stata la nostra Valeria a prepararla mentre Beatrice ci "distraeva " in modo tale da rendere la sorpresa ancora più speciale.
E' stata bravissima, e, tale madre, tale figlia, ha pure fotografato il tutto *_*
 Per le nostre abbuffate mattutine o per le merende pomeridiane, da sempre, anche se con alti e bassi, mi sbizzarrisco preparando torte, muffins e creps, un po' meno i biscotti, sicuramente più sane e controllate dei prodotti dolciari confezionati.
Non vuole essere solo una coccola verso la mia famiglia, ma anche un modo per sensibilizzare le mie figlie sulla qualità dei cibi e sull'importanza di poter preparare da sè quello che invece si trova già pronto. Questo non significa che io non compro mai, ma se posso evito e quando lo faccio ho imparato a controllare le etichette e gli ingredienti ( mio marito e le mie amiche mi hanno fatto scuola)
A casa ho sempre una scorta di farina, zucchero, uova, cioccolato, yogurt e olio di soia, ho sostituito il burro con quest'ultimo.
Grazie alla mia Kitchenaid tutto è molto più semplice e veloce, e mentre la mia aiutante impasta io riesco anche a  fare altro.
 Di solito preparo man mano alternandoli, ieri invece, visto che eravamo a casa ho passato il pomeriggio realizzando i " NUTRI CELLULITE" al secolo conosciuti come  dolci.



Con le bambine abbiamo preparato i biscotti, sperimentando una nuova ricettina e provando finalmente i nuovi stampini natalizi che la mia amica F. mi ha mandato. Purtroppo durante le vacanze non ci eravamo riuscite.
Carinissimi gli stampini e buoni i biscotti, entrambi hanno riscosso molto successo.



Nel frattempo che le bambine si divertivano con i biscotti ho preparato dei  muffins
La ricetta per questi l'ho trovata qui.
Semplici e veloci da realizzare, spesso li preparo anche la sera per l'indomani mattina.
Ottimi se tagliati a metà ed imbottiti di marmellata.


Infine la classica torta allo yogurt, che
solitamente preparo utilizzando lo yogurt all'albicocca che non piace a nessuno.
La ricetta  è davvero molto semplice e per chi ancora non la conoscesse eccola..

TORTA ALLO YOGURT

1 vasetto di yogurt
2 vasetti di zucchero
3 vasetti di farina
1/2 vasetto di olio di soia
2 uova intere a temperatura ambiente
1 bustina di lievito
 45 minuti di forno a 180*


Mi piace sentire l'odore, mi piace il caldo del forno mi riporta a quand'ero piccola, alla mia casa o alla cucina di mia nonna dove lo strudel o i buzzolini di miele non mancavano mai.
Mia mamma e mia nonna hanno seminato, io ho raccolto...
ora è tempo di preparare di nuovo la terra.

E come si diceva la scorsa mattina con le mie amiche:
"Tornare alle vecchie e sane abitudini fa bene "..ed io aggiungo
AL CORPO, ALLA MENTE E ALL'ANIMA.

Buon inizio di settimana
Laura

mercoledì 7 gennaio 2015

Impronte creative: Forever & always

" Il desiderio di scoprire, la voglia di emozionare, il gusto di catturare,
tre concetti che riassumono l'arte della fotografia. "
Helmut Newton


Di fotografia non me ne intendo e come molte di noi cerca d'immortalare, con dei semplici scatti spesso fatti con il proprio cellulare, la propria quotidianità.
Ho innumerevoli foto salvate su vari cd, ma in realtà così poche sviluppate.
La digitale avrà anche il vantaggio di scattare quanto vogliamo, di scegliere le istantanee più belle, ma mi ha impigrita nel portarle dal fotografo, fugando quella voglia e curiosità che avevo quando c'era il vecchio rullino.
Ora, pian piano, sto facendo ammenda.
Perchè?
-1 le bimbe me le chiedono 
-2 abbiamo comprato una serie di cornici che abbiamo appeso al muro, ci piace l'idea di una parete che parli di noi.
Ed ecco che arriviamo a questo quadretto...ce la posso fare...
Insomma tutta questa solfa per dirvi che ho realizzato questo quadretto da mettere in mezzo alle nostre foto.


Mi sono ispirata
alla Rolleicord dei primi anni '30
(Franke & Heidecke)
La scelta di "ritrarre" una vecchia macchina fotografica
non è stata casuale, anzi trovo che l'idea sia molto originale, non tanto perchè si trova in mezzo alle nostre foto, ma perchè essendo una macchina con rullino mi ricorda che le foto vanno sviluppate....
Contorta io? Ma nooooo è solo un simpatico appunto!

Roll



Forever always:
come dice Besson 
la fotografia fissa l'eternità in un attimo




Con questo progetto ho partecipato alla realizzazione del secondo numero di
"Impronte creative"
Potete scaricare la rivista gratuitamente sul sito di ISSU

Permettetemi di presentarvi le mie compagne di viaggio :

Patrizia
Non vi resta che fare il download e
..........


creare
Alla prossima
Un abbraccio
Laura

martedì 6 gennaio 2015

2015


Inizio il nuovo anno con questa foto che, sebbene l'abbia scattata solo la scorsa estate, mi è molto cara.
Una semplice istantanea, fatta per caso, ispirata da un suggestivo tramonto e dalla mia piccola Beatrice che in quell'occasione si è mutata in un angelo.
Rappresenta il passato ed il futuro, l'anno vecchio e questo nuovo.

Lei
 Sembra allontanarsi da quello che era ieri per volare verso il domani.
Sussurra al vento
 gli errori che ha fatto, per non poterli commettere più.
Ascolta ciò che le onde del mare le dicono
Desidera, sogna ed ambisce.

Ben arrivato 2015



domenica 7 dicembre 2014

Christmas time


Non preoccuparti per le dimensioni del tuo albero di Natale.
 Agli occhi dei bambini sono tutti alti 30 metri,
                                                                          (Larry Wilde)

Buona domenica
Laura

venerdì 5 dicembre 2014

Christmas 2014 :red&white in my home


Pian piano la casa si sta vestendo a festa.
Domenica scorsa abbiamo fatto l'albero, lunedì il presepe.
Abbiamo allestito anche il camino e la ringhiera delle scale.
In sala da pranzo, sulla piattaia, sono tornati i miei adorati pois.
Mancano ancora un pò di decorazioni, ma il bello sta proprio nel non aver fretta di finire tutto per assaporare totalmente le magiche atmosfere del mese di dicembre.

Buon venerdì
Laura

mercoledì 3 dicembre 2014

Christmas 2014: Christmas ornaments

Buongiorno ragazze
Finalmente sono riuscita a terminare e ad impacchettare gli addobbi natalizi per il mio etsy shop.
Un'impresa titanica, non tanto per il lavoro, ma per riuscire a trovare il tempo per farli.
Ora mi sento davvero soddisfatta e felice. Riuscire a materializzare quello che hai nella testolina dà sempre grandi soddisfazioni.
Mi piacciono molto gli addobbi fatti a mano, credo che diano quel tocco personale all'albero.
Lo rendono più caldo e famigliare.
Questa mia passione, mi ha spinto quest'anno a crearne di nuovi, tre collezioni completamente diverse tra di loro.
Mi sono divertita ad abbinare, ai classici lini, non solo l'intramontabile cotonina rossa, ma anche tessuti di lana. Ho giocato con degli ornamenti che potessero dare una rifinitura più originale ad ogni oggetto...la parte che più amo, ma anche quella che ti porta via molto tempo.
Non saprei quale delle tre preferisco, mi piacciono e mi rispecchiano tutte...
Mi sono dedicata anche al packaging
Infatti ogni collezione avrà la sua confezione bella e pronta per essere regalata ad un'amica o perchè no anche a se stesse..ogni tanto coccolarci fa bene.

Questi che oggi vi mostro sono tre collezioni nate in questo ultimo mese.


"Christmas in my soul"

Pensata per chi ama i toni tenui\e delicati.
Il lino bianco ed il naturale si mescolano tra perle, paillettes e cannella conferendoli quell'aria nordica ed allo stesso tempo elegante.


Questo è il suo packaging...lo trovo delizioso!




"Woodland"



Per questa serie mi sono ispirata al bosco e ai suoi abitanti ed è stata la prima a nascere.
Una collezione, che grazie ai suoi accostamenti di tessuto non prettamente natalizi, la si può usufruire anche dopo le festività, magari appendendo gli animali ad un ramo di nocciolo contorto, abbellendo così un angolo di casa, che dopo le feste pare sempre spoglia.

Vigila sulla confezione un piccolo uccellino...



"Sweet Christmas"


Non potevano mancare il bianco ed il rosso:
i colori, per eccellenza, del natale.


Questa è la sua confezione...

Un grazie di cuore per essere arrivate fino alla fine.
Spero vi sia piaciuto questo post e che vi possa aver ispirato. Se siete interessate, le tre collezioni le trovate online nel mio  etsy shop
A presto
Un abbraccio
Laura

sabato 29 novembre 2014

Rubrica idee per il Natale: M&M' S CAKE

Buongiorno ragazze, come vi avevo accennato qualche post fa con oggi si riapre la rubrica "idee per il natale".
 Come primo progetto ho scelto questo  fantasmagorico dolce, bello da vedere ed anche buono da mangiare (alla fine del post trovate la ricetta).
L'idea l'ho trovata girovagando su Instgram che adoro. Per me è una gran fonte d'ispirazione grazie alle sue foto. Trovo che sia un social molto giovane e all'avanguardia. Lo consiglio vivamente a chi ancora non fosse iscritto.

Io non so quale sia la vera ricetta. Giorgia ed io lo abbiamo fatto a modo nostro, utilizzando come base il classico plumcake allo yogurt e come farcia la crema al mascarpone.
Questo e' il risultato.
Bello vero?



Diciamo che è un dolce che ha un'ottima presenza scenica e lo trovo perfetto da regalare se si è invitati ad una cena, ma anche per un te con le amiche o come torta per una festa di compleanno.
Noi lo abbiamo pensato come dessert durante le festività natalizie.




Mentre sto scrivendo mi è venuto in mente che si potrebbe usare anche il pandoro, come base sarebbe perfetta.
Potrebbe sembrare impegnativo. ma credetemi non lo è affatto, è piuttosto veloce da fare, e volendo anche economico, se non si prendono gli M&M originali e i kitkat.
Noi, ad esempio, abbiamo acquistato tutto al supermercato Lidl, ugualmente buoni anche se non di marca.


Ci piace tanto, anzi tantissimo, tutto così colorato, con questo fiocco vichy!
Non è perfetto, ma è il primo e dobbiamo impratichirci.



Come sempre vi lascio la ricetta in questo formato nel caso voleste salvarla.
Solo una piccola nota:
noi abbiamo usato la farcia lasciandola al naturale.
Solitamente è al cioccolato, per mimetizzare meglio la crema, che poi fuoriesce dal biscotto di contorno.
Nel caso basta aggiungere alla crema del cacao, oppure fare una crema pasticcera al cioccolato

Spero di avervi dato una buona idea per un dolce davvero particolare.
Buon fine settimana
Laura

giovedì 27 novembre 2014

Christmas 2014: workshop Cupid the reindeer

Manca meno di un mese a Natale. Il mio paese si sta già vestendo a festa, le luminarie sono state appese e le vetrine dei negozi sono addobbate.
E' arrivato anche il freddo (la neve sarebbe perfetta, ma visto che abito vicino al mare e non siamo proprio attrezzati per affrontarla è meglio solo immaginarla) che ci porta già a vivere la sua magica atmosfera.
Mi piace vestire a festa la mia casa, organizzarmi per i regali hand made per amici e parenti, pensare a come sistemare la tavola, il menù...
Amo, come la maggior parte di voi, questo periodo, m'ispira e mi sprona a realizzare molte più cose. Ogni anno mi diverto a creare un nuovo personaggio e organizzo un corso.

Con Roberta di Believe shop sto programmando il workshop dove realizzeremo assieme Cupid the reindeer.

Per staccare la spina dal solito tran tran quotidiano, ritagliandoci del tempo  facendo ciò che più ci piace rilassandoci tra fili, bottoni e stoffe, chiacchiere e biscotti.

Il corso si terrà a Trieste il 13 Dicembre 2014 
dalle ore 9 alle ore 13

Ad ogni partecipante verrà consegnato il Kit che conterrà tutto il materiale necessario per la realizzazione di Cupid the reindeer , alcuni  presenti che vi saranno utili per i vostri addobbi ed un regalo hand made che realizzerò per voi. La dispensa con tutte le spiegazioni e il cartamodello vi verranno spedite via mail.

Per tutte le informazioni e per le iscrizioni potete scrivermi via mail
laura.countrystyle@gmail.com
oppure a Roberta
believecreazioni@gmail.com


Alla prossima
Laura

mercoledì 19 novembre 2014

Christmas 2014: Cupid the Reindeer

Sono troppo timida! Ma so che ce la posso fare!
Ce la devo fare! Ho rimandato per troppo tempo la mia presentazione!
E che, sapete, io non sono una tipa meno tecnologica di come lo sono, invece, i miei compagni d'avventura e questo debutto mi mette un sacco d'ansia!

I'm so shy! But I know I can do this!
I have to do this!
You have to know that I'm not as handy with all these social networks as my other companions are so this debut is giving me a lot of worries!

So che oggi siete  in tante ad essere  curiose di conoscermi. So che quella la'..come sia chiama.. ah sì la Laura, ha già pubblicato qualcosina...tutto a mia insaputa.
Come questo!
 Scatto rubato ieri durante lo shooting fotografico ed altri fatti durante la mia nascita...Ma io dico...la privacy dove la mettiamo? Non c'e' più religione  in questo mondo...chissà dove andremo a finire!

I know that, today, a lot of you girls are excited to be acquainted with me.
I know that this girl.. you know.. oh yes Laura, already published something about me!
Like this one!
This is a shoot stolen from yesterday's photoshoot and others made during my birth.
Where's privacy? Ahhh I can't do that!

-------------------------------------------------
Sospiro....
1 2 3 via...
Scendi pure...

Breath...
1, 2, 3 go...
Scroll!


TA DAAAAAA!!! 
Eccomi in tutto il mio splendore!!!
Basta con sti flash...non riesco ad aprire gli occhi!!!
Eddai che poi resto accecata!

TADAAAAA!!
Here I am in all my beauty.
Please stop all these flashes! Im camera shy!
Please! I'm getting blind!


Si avete visto bene, sono una girl... una girl col naso a pois...
Comunque ci ha la fissa del pois....non so se mi sia andata bene o male rispetto agli altri...considerando le loro vistose corna!
Mi chiamo Cupid e anche io sono una delle renne di Babbo Natale.

You got it right..I'm a girl..a girl with a polka-dot nose..
She's pretty obsessed with polka-dots but I think I'm lucky since all my mates got that...ehrm showy antler!
My name is Cupid and I'm one of Santa Claus' reindeers.


Nonostante la mia poca affinità con i social, mi piace sentirmi alla moda:
sfoggio così il mio bellissimo cappottino rosso, che ho sentito dire che sia proprio un must tra le renne quest'inverno.

Despite my low confidence with social networks I love being trendy: I'm wearing my comfy red  winter coat, I heard that is a must this winter among reindeers.

Ho anche una fantastica e morbidosa sciarpa fatta ai ferri, l'unico dubbio che ho è legato al campanaccio: che serva a beccarmi quando m'intrufolo nella dispensa? (Non potete capire quanto siano buoni i biscotti in Lapponia ma anche quelli di Laura non scherzano).

I'm also wearing this absolutely comfy knitted scarf, the only doubt I have is related to this giant jingle I am weaing...Is this one to track me When I  neak in the pantry?!? (You, guys, can't really understand how good cookies taste in Lapland but also Laura's ain't that bad)




Comunque mi è andata proprio bene: subito dopo la patente per slitte hanno pensato di regalarmene una nuova fiamante! Sono stata più fortunata di Rudolph che invece si sposta su di un monopattino...
infatti lui è magro con un polpaccio di ferro mentre io...!

After I got my licence they bought me my new super shiny sleight!
I am super lucky! Rudolph's still going around with his kick scooter.... but he's so thin with a muscular calf an I'm...well!

Rudolph, la renna postino, da quest'anno si è dato allo sport: dopo la carriera soddisfacente da portalettere ha deciso di diventare triatleta.
Ma questa è un'altra storia.

Rudolph, the postman, recently got into sport and the become a triathlete..
But this is another story




Allora ragazze grazie di essere giunte fino qua ed avermi letto
Vi lascio le mie informazioni:
Se ti piaccio, sai cucire ed hai una dispensa ben rifornita di biscotti, trovi il mio pattern qui nel negozio della tipa...Lau..Ah sì, Laura country qualcosa.

So girls thanks for going through the post reading all my thoughts!
I'll leave you my informations:
If you like me, you're good at sewing and have a lot of cookies you can find my pattern here in Laura's etsy shop.

Un morbido abbraccio a tutte
A soft and warm hug to you all
Cupid the Christmas Reindeer feat Laura Countrystyle